Archivi categoria: Dati locali

STUDIO STORICO E DI MINERALOGIA “SOPRA S. DONATO NINEA”Roberto Campolongo 1913

La redazione …

Roberto Campolongo

STUDIO STORICO E DI MINERALOGIA

COSENZA  Tipografia di R. Riccio  1913

AVVERTENZA
——-******——-
Da più tempo avevo in mente di scrivere uno studio storico sopra San Donato Ninea, che si perde nell’oscurità dei secoli, per poterlo tramandare ai nostri futuri nipoti. Ma messomi a scrivere, non poche furono le difficoltà che incontrai, e per non lasciare il lavoro a metà, ho dovuto riscontrare parecchi lavori di autori diversi che hanno scritto sopra la Calabria, ma notizie ne trovai poche, con tutto ciò mi sono state utili, perché unite alla tradizione orale, mi hanno fatto determinare la loro classificazione etnografica. Le reliquie poi delle loro abitazioni e delle loro suppellettili, mi hanno dato un’idea chiara del modo come vivevano e quali erano i costumi dei Sandonatesi.

Vi sono riuscito? Giudicheranno gli altri.

S. Donato Ninea

Roberto Campolongo

69436_1413910067798_1233932281_30926776_6928814_n

CAP. I

Topografia – Clima – Flora e Fauna

San Donato Ninea sorge sul ridosso di una collina alle falde della montagna denominata Serra di Santa Croce, ad una altezza di ottocento metri sopra il livello del mare. La sua posizione, quantunque scomoda, a forma di scala, distante un’ora dalla via provinciale sottostante, pure gode di un incantevole panorama, l’occhio si spazia lungamente e si diletta a guardare le montagne della Sila con tutti i paeselli circonvicini di Santa Sofia, Corigliano, Spezzano Grande, la pianura di Sibari, il vicino Altomonte e Policastrello.I suoi confini sono: dalla parte destra Policastrello e le montagne di Serra Santa Croce; dalla sinistra Acquaformosa con le montagne della Madonna del Monte; dalla parte di basso, con le pianure della Ficaia e Macellaio. I fiumi che bagnano le due parti laterali del paese sono: il Rosa e il Grondi. Il fiume Rosa nasce dalle montagne di Piani Puledro e scarica le sue acque nel fiume Occida sotto Mottafollone, ed è rinomato per la pesca del reale, della trota, della lampreda e dell’anguillone. Il Grondi nasce dalla montagne della Madonna del Monte, dalla fontana detta Mangano e scarica le sue acque nel fiume Esare sotto Altomonte. Oltre ai suddetti fiumi, abbiamo altre sorgenti di acqua che sono di grande utilità pel paese, sia per l’innaffiamento dei giardini. E sia ancora come acqua potabile per gli abitanti stessi. I monti principali sono: la Mula, così detta dallo Zannoni, a mille e duecento metri sul livello del mare, si estende nel Serapolio alla pietra di San Cirneco a Buonvicino. L’importante di questo monte è perché si trovano in esso il cristallo purissimo, il sale terrestre, i berilli, la pietra frigia e la silicea. Il suolo è composto di roccia silicea con terreno primitivo, vi abbonda il granito ed il calcare stratificato sub appennino. Nelle parti, poi, ove lo schisto s’incontra con le rocce terziarie, si vede il granito e la calcarea primitiva a forma di filoni orizzontali. La montagna Calva e Piano Puledro sono della stessa natura della Mula, e vi abbonda l’albero del faggio. La pianura sottostante offre sostanze vulcaniche con segni di combustioni; vi si trova la pirite idrorgirocuprica con punti piritosi disseminati nel calcare granelloso ed il lapillo con i fossili combustibili dei terrini mediani. Si trova ancora la marna argillosa, o creta, la marna calcare, o talcosa, denominata tufo, ed un’altra specie di creta nericcia, temente, impura ed infarcita di pietruzze, detta madda. Dalla marna argillosa si formano le tegole; la marna calcarea si cambia in calce, e la creta in prismi, a guisa di mattoni cotti al sole, si usa come pietra per fabbricare le case di campagna. Continua a leggere

Annunci

La Festa dell’ Assunta ,24 Maggio a San Donato di Ninea (Cs)

Luigi Bisignani …

Viene celebrata in devozione della Madonna dell’ Assunta.

foto e canzone della madonna del 24 Maggio

La festa ha questo svolgimento: ogni anno, nella prima quindicina di Maggio, si trasporta il quadro della Madonnna dalla sua sede normale, chiesa della Terra , alla chiesa matrice della SS. Trinità. Un apparatore para la chiesa a festa ed il quadro viene esposto, su un ricco trono, all’ adorazione dei fedeli. Il giorno 23, alla vigilia della festa, si forma un corteo che gira per le vie del paese al grido di “viva Maria” e recanti in mano torce accese e lampioncini; quando il corteo giunge al piazzale della Motta si sparano i fuochi artificiali.

Giorno 24, dopo la messa solenne, processione per quasi tutte le vie del paese, preceduta da un suonatore di zampogna e da quello di tamburo. Finita la processione, il quadro della madonna viene riposto nella sua sede normale, ma, prima di entrare in chiesa, viene affacciato dall’ estremità est del piazzale della Motta, perchè possa rivolgere lo sgurdo al sottostante territorio e benedire le messi;

contemporaneamente avviene il caratteristico “Volo del Pallone”.

Petali di fiori e Coperte del 24 Maggio.

Per quanto riguarda la domanda sui petali di fiori e le coperte al balcone,

il significato è puramente devozionale e cultuale. In tutto il meridione d’Italia e in alcune zone del nord i petali di rose hanno il significato della purezza e del rispetto. Gettare petali di rosa è considerato un gesto di ossequio e riconoscimento della santità della persona. Santa Caterina da siena riceveva questi onori anche in vita. In particolare i petali di rosa, perchè al profumo delle rose è collegata la santità, da cui deriva il modo di di dire “quella persona è in odore di santità”. Questo particolare segno contraddisingue anche la figura di Padre PIo; molte persone dicono di sentire il profumo delle rose quando vanno in pellegrinaggio.

Le coperte dai balconi hanno il significato dell’accoglienza e dell’omaggio. Si omaggia e si accoglie una “persona” importante che viene a farci visita.

Buona Pasqua a tutti !!

La redazione…

Serene festività Pasquali a tutti
con l’augurio che ogni giorno sia per tutti noi la resurrezione dei valori umani nei nostri cuori !!!
AUGURI di cuore a tutti  gli amici e famiglie e tutti i fedeli  lettori del nostro “Giornale Interattivo di San Donato di Ninea” (CS)

LA SANTA PASQUA ( Di Francesco Ponzo  « Sparacito »)
Con mani giunte s’inchina all’Altare
Il fedele e comincia a pregare.
La gioia più grande nel cuore che sente,
Per la gloria di Dio che risplende.
La Santa Pasqua é messagio d’amore
Che Dio ci dona, ch’é nostro Signore
Per far si che possiamo capire
Che per noi Egli volle morire,
E ancora per noi  volle risuscitare
Per proteggerci ed insegnarci ad amare
Il nostro prossimo ,e da cio dedurre
che al bene bisogna il pensiero condurre,
Poiché non c’é cosa più grande
di cio che spande continuamente e rispande
Quei sentimenti che nascono nell cuore,
Per dare al mondo affetto e calore .
Guidarci Tu vuoi,noi lo sappiamo,
In cambio Signore tant’amore Ti diamo ;
Tu ai Tuoi figli assai bene vuoi ;
Tu che sei grande e tutto Tu puoi .
La Tua luce c’illumina e fiducia c’infonde,
fiducia grande che giammai si confonde.
Goria a te ,o Signore risorto
Dacci la forza di non far’TI mai tortosparacito

Francesco Ponzo “Sparacito”

Piazza Franco Sammarco…

La Redazione…

In Policastrello si è svolta una cerimonia d’intitolazione in ricordo di Franco Sammarco vittima del terrorismo, a Franco è stato intotolato il Piazzale gia’ “Porta Grande”,presenti le comunita’ di Policastrello e S.Donato, il Sindaco Salvo, gli amministratori di cui Mario Sammarco promotore dell’iniziativa, nonche’ Autorita’ Religiose e Militari tra cui il Prefetto di Cosenza.targa I due poliziotti Franco Sammarco e Giuseppe Carretta, la notte dell’8 Giugno 82 a Roma furono attirati in una trappola da alcuni terroristi di estrema destra, erano componenti di un equipaggio in servizio presso il Commissariato Villa Glori , erano in perlustrazione nella zona del Villaggio Olimpico di Roma.

I candidati di San Donato di Ninea

I candidati di San Donato di Ninea

SAN DONATO DI NINEA – Ieri pomeriggio intorno alle 19 sono state presentate le due liste che, allo stato attuale delle cose, concorreranno per le prossime amministrative del 15 e 16 maggio nel comune di San Donato di Ninea. Si tratta della lista “Rinascita Sandonatese” guidata dal sindaco uscente Luigi Salvo, e della lista “San Donato nel Cuore” guidata dal candidato a sindaco Francesco De Rose. Gli schieramenti, secondo le nuove normative, oltre a candidato a sindaco possono presentare altre 9 persone per la carica di consigliere comunale.
Ovviamente ci sarà tempo fino a questa mattina alle ore 12.00 per presentare le liste ma, dai dati raccolti, sembra quasi impossibile che nella cittadina ci possa essere la sorpresa di un terzo candidato a sindaco considerato che già la seconda lista pare abbia tentennato prima di concretizzarsi a causa, secondo indiscrezioni, delle difficoltà a trovare il candidato a sindaco.
Sul profilo dei due candidati, Salvo oltre ad essere il sindaco uscente nella vita svolge la professione di medico di base ed è stato consigliere provinciale nel periodo che va dal 2004 al 2009 nelle liste del Pdci. De Rose, invece, è stato candidato nel 2001 (in quella occasione le liste a concorrere erano 3) ma venne battuto da Pasqualino Esposito. Da allora non si è più presentato svolgendo l’attività di medico che, tra l’altro, lo ha portato qualche anno fa a svolgere il ruolo di riabilitatore del Cosenza Calcio.
Entrambi gli schieramenti hanno i numeri per riuscire bene e, a meno di terze sorprese, i giochi si svolgeranno nella campagna elettorale.
LE LISTE:
RINASCITA SANDONATESE
Candidato a sindaco Luigi Salvo
Jim Di Giorno
Raffaele Lifrieri
Giuseppe Morano
Innocenzo Panebianco
Michele Pezzano
Antonio Rotondaro
Giovanni Russo
Vincenzo Salvo
Antonio Sparano

SAN DONATO NEL CUORE
Candidato a sindaco Francesco De Rose

Giuseppe Bisignani
Francesco Capani
Francesco Caruso
Vincenzo Consoli
Luigi Cozzitorto
Francesco Iannitelli
Pietro Russo
Cesare Sammarco
Benedetto Vuono

Elezioni Comunali 2011: si vota il 15 e 16 maggio

La redazione…

Elezioni Comunali 2011

Il 15 e 16 maggio 2011 si rinnovano i consigli comunali ed i Sindaci di tantissime città italiane: grande attesa in particolare per i verdetti di SAN DONATO DI NINEA…Napoli, Milano, Torino, Bologna e Cagliari…

elezioni-amministrative-300x225

Il Ministro dell’Interno Roberto Maroni ha finalmente comunicato le date ufficiali in cui si terranno le attesissime Elezioni Amministrative 2011. La consultazione delle elezioni 2011, che riguarda tantissimi cittadini chiamati a rinnovare i Consigli nelle elezioni comunali ed elezioni provinciali, si terrà domenica 15 maggio e lunedì 16 maggio, con le stesse modalità per quanto concerne gli orari (domenica 8 – 22, lunedì 7 – 15). Si tratta di un appuntamento cruciale, non soltanto per quanto riguarda la verifica del gradimento del Governo, alle prese con le grane del caso Ruby e con le difficoltà sul cammino del Federalismo Fiscale, ma anche poichè si voterà in alcune fra le maggiori città italiane fra cui SAN DONATO DI NINEA in provincia di COSENZA.

IN TUTTE LE CITTA  D’ITALIA SI CONOSCONO I CANDIDATI…ed a SAN DONATO DI NINEA ? Nessun CANDIDATO? il popolo presenta il proprio partito?chissà…aspettiamo qualche risposta,siamo ormai agli sgoccioli dell’appuntamento del popolo!!!

I Finanziamenti …sfumati…sfuggiti!!

Luigi Cozzitorto ci scrive e pubblichiamo …

In queste foto si puo constatare che i paesi che vogliono e s’impegnano hanno i finanziamenti…come altri !!!

In questi contenuti contenuti si tratta dei finanziamenti destinati a tutti i comuni della regione calabria per la raccolta differenziata.negli allegati vi sono i comuni partecipanti,il punteggio dei comuni,vengono riportati i comuni che hanno ricevuti i finanziamenti e le relative somme ricevute e quelli che non li hano ricevuti con le motivazioni nel dettaglio.. Per quanto riguarda san donato di ninea è nel terzo allegato riportato al numero d ordine 23.San Donato non viene ammesso alla domanda e di conseguenza non riceve il finanziamente non perchè non è idonea a riceverlo, ma si evince che l esclusione è dovuta alle inadempiezze di chi si è occupato della compilazione della domanda.In effetti si legge:San Donato Di Ninea escluso per mancata dicitura FESR,plico non integro,manca sigillo e controfirma.

Clicca sulla foto per leggere !!

imageimage

image