Camminando per le vie del paese…

La Redazione

Camminando per le vie del paese…

Case vuote…chiuse in rovina …strade deserte ,silenzio incredibile…futuro incerto !!!!


Leggendo le statistiche Della popolazione Sandonatese mi son messo a fare calcoli ed equazioni di previsioni sul numero degli abitanti….e sul futuro !!

Se si fa l’equazione con la mortalità e la nascite,le partenze e gli arrivi


Il calcolo che ho fatto ,tenendo conto del numero degli abitanti dal 1861 ad oggi
Il risultato é catastrofico…
E poi leggendo vari commenti su tutti i media che circolano oggi …il reso conto della mia analisi é ancora più catastrofica.
Se si pensa ,in un scenario catastrofico,come si puo far diventare un paese che contava fino a 4000 abitanti ,un paese desertico e destinato all’abbandono di tutti e di tutto …si puo immagginare ,come in un film la fine di un paese cosi pieno di ricchezze naturali…non vorrei essere l’uccello del malaugurio,ma questi calcoli rendono un pessimismo estremo.ma é la realtà….tante persone mi hanno scritto confermando che il paese oltre ad esser moribondo é già condannato…non voglio credrci,non é possibile che il mio paese nativo,dove ho vissuto tutta la mia infanzia fino all’età di 25 anni é condannato ad essere un paese dove solo i pensionati si ritroveranno per vivere tranquilli una pensione ben meritata.;;ma si deve pensare che anche loro avranno
bisogno dei minimi servizi pubblici :medici,farmacia;negozi alimentari ….ma chi resterà per assicurae questi indispensabili servizi?
Dobbiamo anche noi che siamo fuori dire :ormai é troppo tardi ?senza accusare tizio o caio,amministrazioni di ieri o di oggi ,tale persone o tale organizzazione.credo francamente che é tempo di svegliarsi dal nostro lungo letrago,aprire gli occhi e cercare qualche soluzione se non vogliamo vedere quando arriviamo al bivio sul pannello “EX – San Donato di Ninea”….non non si puo volere questo ,se siamo nati li ,”cresciuti e pasciuti”non posso credere che tutta la gente che é fuori anche se ha fatto fortuna possa dimenticare il proprio paese,avviato ormai verso un lungo ma sicuro cammino difficile e verso un paese desertico …

Amici paesani grido a voi che siete residenti ,svegliatevi,riunitevi ,gridate quello che pensate prima che sia troppi tardi ….;
Fa male al cuore leggere che gente che viene al paese,fa un giro dal girone alla motta
Senza incontrare una persona,come se il tempo si fosse fermato su un orario dove tutti fanno la siesta ….
Dobbiamo suonare la carica,dovete ,voi residente esprimervi ,organizzarvi ,chiedere udienza alle persone responsabili per dire la verità sul futuro del nostro paese…certo si deve migliorare la vita dei nostri anziani…ma per i GIOVANI si é pensato a farli restare,giustamente per aiutare i nostri anziani ed assicurare il futuro del paese?
Il solo triste conforto che ho é che non siamo solo noi in questa situazione…

se siguardano i paesetti vicini ed amici,anche loro incontrano lo stesso problema del nostro,

Anchelui ,povero asinello erra solo solo e cerca invano una soluzione!!!

Per assicurare un avvenire ..un futuro…
Amici ,Paesani SVEGLIAMOCI!!!

Annunci

6 risposte a “Camminando per le vie del paese…

  1. Putroppo é la dura realtà….

  2. Assunta da Venaria Reale

    ma noi non l’abbandoneremo mai,il ns cuore batte solo nel suo ricordo,torneremo ogni tanto x farlo rivivere,e sperando in un futuro migliore
    Io ci credo
    è troppo bello x morire

  3. Cambiare in meglio è possibile! Cari saluti Alfonso OTTATO

  4. Non avevo mai letto questo post. Queste analisi intristiscono e rendono tetro anche l’animo più nobile. Nonostante tutto voglio sperare in un futuro meno triste per San Donato. Voglio sperare che l’umanità si svegli e si dia la possibilità di vivere in questi luoghi. Invece che agglomerare tutto in megalopoli, potendo usufruire compiutamente di ciò che oggi la scienza è arrivata a conquistare, si può pensare di decentrare le attività pubbliche e private in centri a misura di uomo. Oggi San Donato e tanti altri paesetti come il nostro sono fuori dal mondo perchè così vuole l’uomo. Oggi la rete delle comunicazioni tecnologiche può permettere tanto, la rete viaria seppure insufficiente concede un minimo di mobilità e aggiornandola potrebbe concedere molto di più e così via per ogni tipo di attività. Ci vuole solo tanta iniziativa e può tornare a rivivere ogni angolo della terra.
    Spero che succeda per San Donato! Saluti!

  5. E’ da una vita che è così…inutile scandalizzarsi…

  6. Approvo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...