NOSTALGIA DO PAISI MIA….Catrino

La redazione & Catrino

NOSTALGIA DO PAISI MIA
A nostalgia chi tassali sempi, pi quiru
co passatu ta stipatu pi non ti fà scurdà
addruvi si natu,a su paisi mia chi ghè
Santudunatu.


Eru pinsiaru arriatu curri spissu a quannu
ghera ninnu e spensieratu, cu tutti quiri
iuachi chi faciamu simbrava co paisi ghera
natu.
Si nte vaneddri ghia ci sugnu natu e ogni
tantu siantu a nostalgia, lassatimi iucà c’à
menti mia pi non mi fà scurdà u paisi mia.
I iuachi chi faciamu gheranu quissi:
a cavicchiula
a libra e presa
a puma lè
a latri e carabinieri
aru palluni
fuacu ari cannaletti
ari tappi
ara carrozza
aru circhiu
aru calosciu ca cavicchiula
e tanti gati iuachi chi non li fanu chiù.

Vulera turnà arriatu nu mumentu
passapurà sti iuachi do passatu, chi goi su tutti cosi assai mutati.

CIAO DA CATRINO

Secondo Concorso fotografico Estate 2011

La redazione…

Per la seconda volta s’organizza il concorso fotografico Sandonatese

“Estate 2011″

concorso libero e gratuito per tutti …sul tema:

 “Estate Sandonatese di Ieri e di Oggi ”

due categorie

“San Donato d’altri tempi”

Foto in nero & bianco

panorami,personaggi di ieri ,particolarità paesana

“San Donato d’Oggi”

Foto  colori

panorami,personaggi d’oggi ,particolarità paesana

un panorama,un lato del paese,una via,un personaggio di ieri o d’oggi

basta inviare una foto per ogni categoria al seguente mail

sandonatodininea@hotmail.it

Nasce "Le Ali per Cosenza" per promuovere l’aeroporto

La redazione & diritto di cronaca …

 Mercoledì 06 Luglio 2011

COSENZA – (Comunicato stampa) Promuovere la realizzazione dell’aeroporto della provincia di Cosenza e, con esso, le infrastrutture di collegamento del territorio all’aeroporto stesso. È questa la mission che l’associazione “Le Ali per Cosenza” si è prefissa: mettere in atto tutte le possibili iniziative che mirino essenzialmente alla realizzazione dell’importante infrastruttura, unico “mezzo” attraverso il quale far “decollare” l’intera provincia di Cosenza.
La Calabria vive atavicamente in uno stato di isolamento particolarmente avvertito soprattutto per la provincia di Cosenza e la Sibaritide. L’associazione “Le Ali per Cosenza” si compone di semplici cittadini, professionisti e imprenditori del settore dell’Industria, Artigianato, Agricoltura e ancora del Commercio e del Turismo che da anni operano nell’intera Provincia, come Giovanbattista Policastri, Pierluigi Colletti, Pasquale Motta, Ernesto Madeo, Adriano Viteritti, Natalino Gallo, Gino Pisani, Fabio Pellegrino, Amerigo Minnicelli, Natale Falsetta, Gennaro Cilento, Vincenzo Farina, Giuseppe Spezzano, Rinaldo Chidichimo quale Presidente Onorario.
Venerdì mattina alle ore 11.00 presso la Camera di Commercio l’associazione “Le Ali per Cosenza” si presenterà alla stampa. Interverranno il presidente dell’associazione “Le Ali per Cosenza” Luigi Sauve e Renzo Caligiuri, Presidente del Distretto Agroalimentare di Sibari.

4a tappa della 2a edizione del giro dell’isola di Favignana (Trapani)MFP colpisce ancora…

La redazione …

Questa edizione a tappe dell’Isola di favignana in Sicilia é alla seconda edizione.
Il  secondo anno che organizzano il giro a tappe dell’isola di Favignana Trofeo area marina protetta isole egadi eco-podistica a tappe dal 3 al 10 luglio 2011 organizzzata dalla universitaspalermo-sportnuovieventisicilia-inouniversitas, col patrocinio della regione siciliana, provincia di Trapani comune di Favignana è una gara Internazionale e con atleti provenienti da tutt’Italia.

4^ tappa e 4° podio consecutivo con un ottimo 3° posto per
Immagine 358
M.Francesca Pandolfo nella seconda edizione del giro a tappe dell’isola di Favignana arcipelago delle Egadi.cosa promessa cosa tenuta,prima dell’inizio ci aveva detto “se riesco a fare lo stesso posto dell’anno scorso é come una vittoria visto la qualità delle atlete iscritte a questa seconda edizione.”
Favignana alle 9,30 è partita l’ultima delle 4 tappe del giro, partenza ed arrivo dal villaggio Valtur, cambia il percorso ma non cambiano le posizioni sul podio e le classifice gli stessi vincitori maschili, Valeti Giuseppe dell’Universidas Palermo che batte per4^ gara consecutiva in volata Dall’Ara Michele GAV Vertono, terzo Gaspare Messina della Pol.Atl.Mazzara, in campo femminile 4° trionfo per Gabrielli Elisa atletica Arugnera, che ha battuto in uno spitn finale sino all’ultimo metro Pignetti Maria Rosa Mera Atletic club per un solo secondo, terza M.Francesca Pandolfo che consolida la sua posizione in classifica. Meglio di così non poteva andare afferma M.Francesca che ieri dopo la gara ha riportato un dolore al ginocchio, dolore che l’ha accompagnata durante la gara di stamattina, ora riposo assoluto sperando che non sia nulla di grave. Domani grande parata di personalità politiche e sportive alle premiazioni finali che si terranno alle 10 al palazzo Florio

Segnala tutto quello che si fa a San Donato di Ninea…

La direzione…

Tutto su SAN DONATO DI NINEA partecipa anche tu a far conoscere tutto sul nostro paese,arricchisci il giornale ,segnala tutto sul nostro paese…

 sandonatodininea@hotmail.it

 SEGNALA ANCHE TU:

Attività, assemblee, audizioni, avvenimenti, bandi, concorsi, conferenze, convegni, corsi, cortei, debutti, esposizioni, eventi, film, gare sportive, inaugurazioni, incontri, informazioni, iniziative, laboratori, manifestazioni, meeting, mercatini, mode, mostre, party, poetry slam, presentazioni, progetti, promozioni, rassegne, recensioni, readings, riunioni, saggi, sagre, scioperi, selezioni, seminari, sit-in, spettacoli, stage, tendenze, trashware, vernissage, visite, viaggi, workshop..

L’intenzione di affittare, cercare, comprare, offrire e/o vendere qualsiasi cosa.

sandonatodininea@hotmail.it

Vacanze quasi gratis….

La redazione …

Nuovo metodo per pagare meno care le tue vacanze al mare o in montagna !!

Tremitiscambia la tua casa con un’altra casa in qualunque luogo d’Europa e del mondo

da “privato a privato
senza passare tramite un’altra persona

Concetto in voga nei paesi nordici,più voglia  di pagare un sacco di soldi per le vacanze?

Basta scriversi su questo giornale dando il tipo di casa,la casa ricercata ed il luogo…per esempio abiti nel sud Italia e vuoi pasare qualche settimana a Parigi?

facile  ,basta scriversi su questo giornale lasciando i tuoi dati ed i tuoi desideri

e finalmente puoi pasasre un po di vacanze alla tua portata…Vacanze-in-montagna-piste-da-sci-e-centro-benessere-Spa-a-Nova-Levante-Bolzano-Trentino-Alto-AdigeNON ESITARE

se ti piace scrivi al giornale  !!

sandonatodininea@hotmail.it

3a tappa tris di Maria Francesca

La redazione …

3^ tappa e tris per M.Francesca Pandolfo ancora il terzo gradino del podio.
Isola di Marittimo la più lontana dell’arcipelago delle Egadi, partenza alle 11,00 il caldo torrido non ha impedito agli atleti di buttarsi nell’afa e percorrere i tre giri di un percorso cittadino a dir poco spettacolare visto che si usciva fuori paese affiancando il mare cristallinoImmagine 538 di questo scoglio enorme che va dal livello del mare a 600 metri d’altezza. In campo maschile terza vittoria consecutiva per Valeti Giuseppe dell’Universidas Palermo che batte per la terza gara consecutiva in volata Dall’Ara Michele GAV Vertono, terzo Gaspare Messina della Pol.Atl.Mazzara, in campo femminile tre trionfi per Gabrielli Elisa atletica Arugnera, seconda Pignetti Maria Rosa Mera Atletic club terza M.Francesca Pandolfo che consolida la sua posizione in classifica. Credo che non ci sono problemi a mantenere la mia 3^ posizione in classifica, domani il percorso presenta una salita di 200 mt. subito dopo la partenza ed una di 400 mt dopo un km, il resto è pianeggiante.

2a tappa della 2a edizione del giro a tappe dell’isola di Favignana…sull’isola di Levanzo

La redazione …

Altro podio stamattina…Giovedi la  terza tappa più lunga 11km!! resterà poi un’altra tappa con l’augurio di fare almeno come l’anno scorso,terza assoluta,che sarebbe una grande vittoria se si vede le fortissime Atlete di quest’anno ed i disturbi  fisici per la preparazione.
2^ tappa sull’isola di Levanzo, ancora un terzo posto per M.Francesca Pandolfo nella 2^ edizione del giro a tappe dell’isola di Favignana 2011Immagine 358
sull’isola di Levanzo si è svolta la 2^ tappa,in un orario assurdo le 10,453, sotto un sole cocente con 40 gradi circa di temperatura sempre su un percorso cittadino di tre giri per km 8,200, come previsto da M.Francesca, non ci sono possibilità di salire un gradino in più sul podio le mie avversarie sono fortissime, mi accontento di finire le gare, ben venga anche un terzo posto, speriamo ancora cosi per le altra due gare, oggi si è portata a casa un asciugamano da mare ed un borsa. Domani riposo giovedì la terza tappa la più lunga di oltre 11 km.

1a tappa della 2a edizione del giro dell’Isola di Favignana in Sicilia-2011

La redazione…

2^ edizione del giro a tappe dell’isola di Favignana 2011 Favignana Trapani M.Francesca Pandolfo torna in Sicilia e si ripete nella 2^ edizione del giro dell’Isola di Favignana a tappe, alla prima tappa ottiene un importante 3° posto. Circa 100 partecipanti 25 le donne che si sono dati battaglia sotto un caldissimo pomeriggio di Luglio, alle 18,00 è partita la prima tappa del giro all’interno del paese su un circuito cittadino da ripetersi 5 volte per un totale di Km 7,500; molto agguerrite le avversarie di M.Francesca, che gli hanno dato pochissime possibilità di poter migliorare la sua posizione. Il marito Gregorio ha corso fuori gara, reduce da un lungo periodo di fermo forzato causa infortunio ha accompagnato per tutta la gara M.Francesca. M.Francesca serenamente ammette ” le mie avversarie sono molto preparare metterei la firma per ottenere lo stesso risultato del 2010 cioè finire la prove in 3^ posizione assoluta, difficile che quest’anno possa giungere 2^ in una sola gara come nella passata edizione” Ammirevole la sincerità e la caparbietà di M.Francesca che pur conoscendo la forza delle avversarie è li a combattere sino all’ultimo metro. A domani per la prossima gara

Il Parco del Pollino aderisce al progetto sulla coltura del castagno…San Donato deve essere rappresentato…non si puo mancare quest’occasione di rilancio economico del paese…!!

Luigi Bisignani da “Diritto di Cronaca” …

San Donato di Ninea ,non puo e non voglio nemmeno immagginare che non si profitta di questo scorcio di sole per rilanciare l’economia del paese…spero solo che la nuova amministrazione colga l’occasione  per rilanciare il paese…

ROTONDA (PZ) – (Comunicato stampa) L’Ente Parco Nazionale del Pollino ha aderito alla proposta progettuale sulla valorizzazione della coltura del Castagno curata dal Dipartimento dei Sistemi Colturali, Forestali e dell’Ambiente dell’Università della Basilicata. Il Consiglio Direttivo dell’Ente Parco,L’obiettivo strategico del progetto è quello dello sviluppo competitivo, sostenibile, integrato e multifunzionale del settore castanicolo italiano attraverso la valorizzazione dei prodotti ottenuti dalla coltivazione del Castagno. Considerato un vero e proprio “albero del pane” della civiltà appenninica per l’importanza nell’alimentazione umana, per il pregio del suo legno impiegato per i più svariati usi, il Castagno ha attraversato un grave declino a partire dal primo dopoguerra ai nostri giorni. La progressiva diminuzione dei castagneti da legno e da frutto dovuta sia alla utilizzazione industriale del legno che alla diffusione di patogeni molto aggressivi come il cancro corticale e il mal dell’inchiostro uniti all’abbandono dei territori di montagna ha impoverito notevolmente il patrimonio castanicolo italiano. Negli ultimi anni la coltura del Castagno è rivalutata in funzione di un’accresciuta domanda del frutto ma oltre a questo aspetto i castagneti rivestono oggi un grande valore culturale e paesaggistico tanto da poter essere inclusi nelle tipologie dei beni culturali e come tale valorizzato e tutelato. Il Parco Nazionale del Pollino ha aderito alla proposta progettuale con la consapevolezza del ruolo che i castagneti possono svolgere nello sviluppo integrato e sostenibile della media montagna e della tutela da assicurare ad un ecosistema unico e in fase di profonda trasformazione. Le azioni proposte dall’Unità operativa, in linea col gli indirizzi del Piano Castanicolo Nazionale, riguardano la caratterizzazione del germoplasma autoctono mediante uno studio sugli ecotipi, sulle caratteristiche bio-agronomiche, resistenze a stress biotici e abiotici, caratteristiche qualitative dei frutti ai fini di una utilizzazione per produzioni artigianali nel settore dolciario. Oltre a questo occorre affrontare una nuova minaccia dovuta alla diffusione di un piccolo insetto imenottero noto come Cinipide galligeno (Dryocosmus kuriphilus) osservato per la prima volta in Italia nel 2002 in provincia di Cuneo e oggi diffuso in tutto l’Appennino. Proprio su quest’ultima emergenza, nel corso del Consiglio direttivo, si è soffermato il consigliere Giovanni Manoccio, sollecitato da diversi cittadini per via del problema diffusosi anche nel Parco, il quale ha apprezzato l’iniziativa dell’Ente che va nella direzione della tutela del Castagno.  La minaccia dell’insetto
Il MIPAF col D.M. 30 ottobre 2007 ha emanato misure di emergenza per impedirne la diffusione a seguito della Decisione n.2006/464/CE del 27 giugno 2006. La proposta progettuale è attualmente in fase di approvazione da parte di una commissione nazionale nell’ambito del tavolo tecnico appositamente istituito presso il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali (MIPAF). Il passo successivo all’auspicata approvazione prevede la redazione di un programma di intervento su siti castanicoli nel territorio del Parco a cura di un gruppo di lavori interno con la supervisione scientifica dell’Università della Basilicata. Il ruolo e l’importanza che la coltura del Castagno ha svolto in passato e verosimilmente quello che svolgerà anche in futuro nei territori della media montagna esige azioni concrete basate sulla conoscenza scientifica delle complesse cause della riduzione del patrimonio castanicolo. “Per questo – rileva il direttore dell’Ente, Annibale Formica – il Parco Nazionale del Pollino farà la sua parte per la tutela e la salvaguardia di questo importante patrimonio”.